Dedicato agli utenti della Mela
 

Recupero HD Parallels Windows7?

Trystero 11 Mar 2016 16:21
Uso alcuni programmi che non esistono per Mac (in particolare
convertitori CAD) su Windows7/Parallels.

Nel primo pomeriggio è comparso l'avvertimento dell'aggiornamento
gratuito a Windows 10 e, leggend che c'era la sceltra tra installarlo
subito o posticiparlo, ho scelto di scaricarlo per poi installarlo nel
fine settimana con calma, visto che GUARDA CASO stavo propriofacendo
delle conversioni di ******* CAD.
Il ******* è andato a buon fine, aho scelto di effettuare
l'installazione più avanti (il 15 marzo alle ore 18) e ho chiuso Windows
/ Parallels.

Poi mi sono ricordato che dovevo ancora aprire/salvare alcuni ******* e ho
tentato di riaprire Parallels ma ora ottengo solo errori e schermate
nere verbali:
Trying to boot from... failed
No boot device is available...

Non c'è modo di far ripartire quel ******* .pvm di 54GB

Poco male, ho pensato, ci sarà sicuramente la copia su TimeMachine,
invece no, nella cartella Parallels dove è adesso su Time Machine non
trovo niente. Neppure se vado indietro di settimane.

Furbo... ho visto nelle preferenze di Parallels che è settato "Non
creare il backup della MV". :-(

C'è modo di recuperare il contenuto di quella macchina virtuale?
EvanMac 11 Mar 2016 22:05
Trystero <diego.trystero@gmail.com> wrote:

> C'è modo di recuperare il contenuto di quella macchina virtuale?

anni fa (ma tipo, una decina), usando parallels, configurai a modino una
macchina virtuale come mi serviva e l'ho usata con soddisfazione fino a
che... non si avviò più

non l'avevo lasciata in sospensione/ibernazione/sonasegaio, l'avevo
spenta regolarmente dal menu "start", ma per qualche oscuro motivo si
era corrotta

preso dalla disperazione, mi misi alla ricerca di una qualsiasi
soluzione e scovai quesrto "nuovo" programma: vmware fusion

tentare per tentare, lo scaricai e... tadah! mi recuperò la macchina
virtuale sminchiata; da allora non ho mai smesso di usare fusion

prova con quello e vedi se facendo un import te la recupera, a volte fa
miracoli e hai un periodo di prova di 30 giorni

altrimenti puoi buttarti su virtuabox, ma tocca settare le cose per bene
per poterlo far funzionare a modo

tieni presente che i tre software che ti ho citato, per fare un paragone
con le macchine fotografiche (e sempre IMHO) sono:

virtuabox -> yashica fx-d quartz, ovvero otturatore elettronico, ma
tutto il resto lo devi fare a mano, ci tiri fuori cose meravigliose, ma
devi sapere dove mettere le mani

fusion -> una reflex digitale (io uso la canon eos350), ovvero puoi fare
tutto a mano, ma al limite c'è sempre il modo "P" per fare le foto senza
pensare a tutto il resto

parallels -> una compattina del cavolo, fai le foto e magari vengono
pure bene, ma se devi cambiare qualcosa sei in un mare di palta

--
this is a random signature
Trystero 12 Mar 2016 09:14
EvanMac <evanmac69@gmail.com> wrote:

> preso dalla disperazione, mi misi alla ricerca di una qualsiasi
> soluzione e scovai quesrto "nuovo" programma: vmware fusion
>
> tentare per tentare, lo scaricai e... tadah! mi recuperò la macchina
> virtuale sminchiata; da allora non ho mai smesso di usare fusion

Grazie per i consigli, proverò Fusion, ma per il momento, dopo molte ore
e molti tentativi sono riuscito a recuperare quella VM. Riporto qui la
procedura nel caso in futuro potesse servire ad altri.

Subito avevo provato alcune soluzioni indicate nel sito di Parallels,
con comandi da Terminale. Ma senza risultato.

Poi cercando ancora con Google ho trovato questa pagina:
http://livingdigitally.net/2006/10/30/how_to_recover_/

Mi sembrava poco credibile, se Parallels non riesce a leggere una sua VM
come può lo stesso Parallels riuscire a recuperarne il contenuto per
creare una nuova VM?

E invece ha funzionato, e mi sempbra pure con una procedura più
semplice: ho scelto di creare una nuova VM a partire da un HD Windows,
invece di un HD Windows ho indicato la VM danneggiata e ha iniziato a
leggere il contenuto. Alla fine (pochi minuti) la nuova VM conteneva
tutto quello che pensavo fosse perduto: programmi e *******

> tieni presente che i tre software che ti ho citato, per fare un paragone
> con le macchine fotografiche (e sempre IMHO) sono:
>
> virtuabox -> yashica fx-d quartz, ovvero otturatore elettronico, ma
> tutto il resto lo devi fare a mano, ci tiri fuori cose meravigliose, ma
> devi sapere dove mettere le mani
>
> fusion -> una reflex digitale (io uso la canon eos350), ovvero puoi fare
> tutto a mano, ma al limite c'è sempre il modo "P" per fare le foto senza
> pensare a tutto il resto
>
> parallels -> una compattina del cavolo, fai le foto e magari vengono
> pure bene, ma se devi cambiare qualcosa sei in un mare di palta

Io ho iniziato a fotografare negli anni '70 con una Canon AE1, quindi so
cosa vuol dire lavorare con tempi e diaframmi, sviluppare e stampare in
camera oscura...

Oggi lavoro con una digitale, Canon EOS 6D, ma anche con questa
raramente lavoro in P.

E ho anche una compattina Powershot S95 che mi porto sempre in tasca.
Beh... devo dire che la compattina se l'è cavata molto bene in tante
occasioni :-)

----

P.S. ma come ho scritto il messaggio precedente? :-(
EvanMac 12 Mar 2016 17:53
Trystero <diego.trystero@gmail.com> wrote:

> E invece ha funzionato, e mi sempbra pure con una procedura più
> semplice: ho scelto di creare una nuova VM a partire da un HD Windows,
> invece di un HD Windows ho indicato la VM danneggiata e ha iniziato a
> leggere il contenuto. Alla fine (pochi minuti) la nuova VM conteneva
> tutto quello che pensavo fosse perduto: programmi e *******

l'importante è che abbia funzionato :D


--
this is a random signature

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Dedicato agli utenti della Mela | Tutti i gruppi | it.comp.macintosh | Notizie e discussioni macintosh | Macintosh Mobile | Servizio di consultazione news.