Dedicato agli utenti della Mela
 

iTunes masterizza cd au***** solo in formato aiff

MacMax 25 Mag 2017 21:04
Non so il motivo, ma su El Capitan, se voglio masterizzare una playlist
su un cd au*****, tutti i brani vengono masterizzati nel formato originale
(AIFF), e quindi illeggibili ai lettori normali (automobile, hi-fi,
ecc.)

Mi spiego nel dettaglio.
Ho la mia playlist,
inserisco un cd vergine,
appare la finestra delle opzioni e scelgo CD au***** (l'ho fatto ormai
almenti 10 volte...),
parte la masterizzaione,
ottengo un CD con i brani in AIFF, quindi illeggibile dai lettori.

Ma come c####zo si fa?

Eppure una volta iTunes non dava questi problemi...
Il bello è che in rete trovo solo risposte in merito a come si fa a fare
quello che io ottengo solo per errore, e cioè a masterizzare un cd NON
au***** con files non compressi, e non trovo nulla sul mio problema.

Se qualcuno avesse la bontà d'animo di darmi una risposta...

--
http://www.maxori.it
L'Arte è la capacità di fare cose di nessun valore
e di riuscire a venderle
F. Zappa
Jack 29 Mag 2017 07:39
MacMax <macmax@nospam.it> wrote:

> Non so il motivo, ma su El Capitan, se voglio masterizzare una playlist
> su un cd au*****, tutti i brani vengono masterizzati nel formato originale
> (AIFF), e quindi illeggibili ai lettori normali (automobile, hi-fi,
> ecc.)
>
> Mi spiego nel dettaglio.
> Ho la mia playlist,
> inserisco un cd vergine,
> appare la finestra delle opzioni e scelgo CD au***** (l'ho fatto ormai
> almenti 10 volte...),
> parte la masterizzaione,
> ottengo un CD con i brani in AIFF, quindi illeggibile dai lettori.
>

l'AIFF _e'_ il formato dei lettori "normali".

Puoi provare a selezionare direttamente da itunes (menu ******* >
masterizza playlist su disco) e poi selezioni selezioni "CD au*****".

Cmq IMHO c'e' un problema o nei CD che usi o nel masterizzatore.

Il mac li legge senza problemi i CD che masterizzi? Un altro computer?

Ciao Jack
--
Yoda of Borg am I! Assimilated shall you be! Futile resistance is, hmm?
massimo.ori@gmail.com 29 Mag 2017 14:27
Il giorno lunedì 29 maggio 2017 07:39:13 UTC+2, Jack ha scritto:
> MacMax <macmax@nospam.it> wrote:
>
>> Non so il motivo, ma su El Capitan, se voglio masterizzare una playlist
>> su un cd au*****, tutti i brani vengono masterizzati nel formato originale
>> (AIFF), e quindi illeggibili ai lettori normali (automobile, hi-fi,
>> ecc.)
>>
>> Mi spiego nel dettaglio.
>> Ho la mia playlist,
>> inserisco un cd vergine,
>> appare la finestra delle opzioni e scelgo CD au***** (l'ho fatto ormai
>> almenti 10 volte...),
>> parte la masterizzaione,
>> ottengo un CD con i brani in AIFF, quindi illeggibile dai lettori.
>>
>
> l'AIFF _e'_ il formato dei lettori "normali".
>
> Puoi provare a selezionare direttamente da itunes (menu ******* >
> masterizza playlist su disco) e poi selezioni selezioni "CD au*****".

è esattamente come ho fatto, seleziono la playlist e clicco su masterizza, poi
slego cd au*****, e il cd viene masterizzato come AIFF

>
> Cmq IMHO c'e' un problema o nei CD che usi o nel masterizzatore.
>
> Il mac li legge senza problemi i CD che masterizzi? Un altro computer?
>
> Ciao Jack
> --
Ovviamente da computer non ho problemi a leggere dei files AIFF, il problema
sono i lettori normali, come ad es. in macchina.
Comunque ho risolto scaricando Burn, che fa esattamente quello che serve.
Mi rimane lo stesso la domanda, perchè iTunes non lo fa più?



> Yoda of Borg am I! Assimilated shall you be! Futile resistance is, hmm?
m.ridoni@gmail.com 29 Mag 2017 15:04
Il giorno lunedì 29 maggio 2017 07:39:13 UTC+2, Jack ha scritto:

> l'AIFF _e'_ il formato dei lettori "normali".

Ma anche no: AIFF è un formato non compresso, ma non c'entra nulla con quello
usato dai CD Au*****

m.
Jack 29 Mag 2017 15:20
Il giorno lunedì 29 maggio 2017 15:04:14 UTC+2, m.ri...@gmail.com ha scritto:
> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 07:39:13 UTC+2, Jack ha scritto:
>
>> l'AIFF _e'_ il formato dei lettori "normali".
>
> Ma anche no: AIFF è un formato non compresso, ma non c'entra nulla con quello
usato dai CD Au*****

prendi un cd au*****, infilalo in un mac. Aprilo sull scrivania, guarda il
formato dei ******* che ci sono dentro.

Ciao Jack
Mad Prof 29 Mag 2017 15:38
Jack <jack4747@gmail.com> wrote:
> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 15:04:14 UTC+2, m.ri...@gmail.com ha scritto:
>> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 07:39:13 UTC+2, Jack ha scritto:
>>
>>> l'AIFF _e'_ il formato dei lettori "normali".
>>
>> Ma anche no: AIFF è un formato non compresso, ma non c'entra nulla con
>> quello usato dai CD Au*****
>
> prendi un cd au*****, infilalo in un mac. Aprilo sull scrivania, guarda il
> formato dei ******* che ci sono dentro.

Quello è semplicemente un "trucco" del Finder. In un CD au***** non ci sono
******* ma un data stream continuo.

--
73 is the Chuck Norris of numbers.
Jack 29 Mag 2017 15:43
Il giorno lunedì 29 maggio 2017 15:38:28 UTC+2, Mad Prof ha scritto:
> Jack <jack4747@gmail.com> wrote:
>> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 15:04:14 UTC+2, m.ri...@gmail.com ha
scritto:
>>> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 07:39:13 UTC+2, Jack ha scritto:
>>>
>>>> l'AIFF _e'_ il formato dei lettori "normali".
>>>
>>> Ma anche no: AIFF è un formato non compresso, ma non c'entra nulla con
>>> quello usato dai CD Au*****
>>
>> prendi un cd au*****, infilalo in un mac. Aprilo sull scrivania, guarda il
>> formato dei ******* che ci sono dentro.
>
> Quello è semplicemente un "trucco" del Finder. In un CD au***** non ci sono
> ******* ma un data stream continuo.

quindi quello che ottiene l'OP non e' un cd con dentro ******* aiff, ma un cd
au*****.
resta da capire perche' non viene riconosciuto dai lettori normali...

Ciao Jack
Mad Prof 29 Mag 2017 15:56
Jack <jack4747@gmail.com> wrote:
> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 15:38:28 UTC+2, Mad Prof ha scritto:
>> Jack <jack4747@gmail.com> wrote:
>>> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 15:04:14 UTC+2, m.ri...@gmail.com ha
scritto:
>>>> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 07:39:13 UTC+2, Jack ha scritto:
>>>>
>>>>> l'AIFF _e'_ il formato dei lettori "normali".
>>>>
>>>> Ma anche no: AIFF è un formato non compresso, ma non c'entra nulla con
>>>> quello usato dai CD Au*****
>>>
>>> prendi un cd au*****, infilalo in un mac. Aprilo sull scrivania, guarda il
>>> formato dei ******* che ci sono dentro.
>>
>> Quello è semplicemente un "trucco" del Finder. In un CD au***** non ci sono
>> ******* ma un data stream continuo.
>
> quindi quello che ottiene l'OP non e' un cd con dentro ******* aiff, ma un cd
au*****.
> resta da capire perche' non viene riconosciuto dai lettori normali...

Dipende. Magari si tratta proprio di un CD dati contenente ******* .aiff, il
che spiegherebbe perché un normale lettore CD au***** non lo legge.

--
73 is the Chuck Norris of numbers.
... 29 Mag 2017 18:02
Jack <jack4747@gmail.com> wrote:
> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 15:04:14 UTC+2, m.ri...@gmail.com ha scritto:
>> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 07:39:13 UTC+2, Jack ha scritto:
>>
>>> l'AIFF _e'_ il formato dei lettori "normali".
>>
>> Ma anche no: AIFF è un formato non compresso, ma non c'entra nulla con
>> quello usato dai CD Au*****
>
> prendi un cd au*****, infilalo in un mac. Aprilo sull scrivania, guarda il
> formato dei ******* che ci sono dentro.
>
> Ciao Jack
>

Su Windows un CD au***** acquistato in negozio mostra(va?) le tracce come
.cda se non ricordo male... temo sia solo delle astrazioni del ******* system
effettivo del CD au*****

--
so long, and thanks for all the fish
Trystero 29 Mag 2017 19:43
MacMax wrote:
> ottengo un CD con i brani in AIFF, quindi illeggibile dai lettori.

Qualsiasi CD au*****, anche "vero" e non masterizzato, se inserito nel
lettore CD del Mac mostrerà una suddivisione dei brani apparentemente in
AIFF

Mad Prof wrote:
> Quello è semplicemente un "trucco" del Finder. In un CD au***** non ci sono
> ******* ma un data stream continuo.
Mi pare di ricordare... "stream continuo in formato PCM".

Quindi non può essere che semplicemente il tipo di supporto non è
compatibile col lettore che è stato usato per ascoltare quei CD?

Nel frattempo, ho provato a masterizzare un CD au***** a partire dabrani
in AIFF, seguendo gli stessi passi di MacMax. Ho ottenuto un CD au*****
leggibile da un normale lettore CD + ra*****.
Mad Prof 29 Mag 2017 23:08
Trystero <diego.trystero@gmail.com> wrote:

> Mi pare di ricordare... "stream continuo in formato PCM".

PCM credo si riferisca al segnale au***** digitale che il lettore genera,
leggendo il data stream del CD, o viceversa il segnale au***** digitale
che viene mandato al masterizzatore che poi lo codifica nel data stream
che viene scritto nel CD.

<https://en.wikipedia.org/wiki/Compact_Disc_Digital_Au*****>


> Quindi non può essere che semplicemente il tipo di supporto non è
> compatibile col lettore che è stato usato per ascoltare quei CD?

Boh, tutto può essere. Saranno dieci anni buoni che non masterizzo un
CD…

--
73 is the Chuck Norris of numbers.
Trystero 30 Mag 2017 08:33
Mad Prof <nospam@mail.invalid> wrote:

> Trystero <diego.trystero@gmail.com> wrote:
>> non può essere che semplicemente il tipo di supporto non è
>> compatibile col lettore che è stato usato per ascoltare quei CD?
>
> Boh, tutto può essere. Saranno dieci anni buoni che non masterizzo un
> CD…

Io ricordo i CD che masterizzavo e poi tentavo di far leggere alla
ra*****+lettore CD in auto. Solo certe marche finzionavano, ad esempio i
Verbatim Color (che non so se esistano più).

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Dedicato agli utenti della Mela | Tutti i gruppi | it.comp.macintosh | Notizie e discussioni macintosh | Macintosh Mobile | Servizio di consultazione news.